Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Education Roaming

eduroam® (education roaming) è il servizio GARR che offre un accesso sicuro alla rete wireless per gli utenti della comunità dell’Università e della Ricerca in mobilità in Europa e oltre.

Chi può utilizzare eduroam

Chi può utilizzare eduroam

Eduroam può essere utilizzato da tutti gli utenti delle organizzazioni che aderiscono alla federazione. L’accesso alla rete wireless tramite eduroam è possibile sia all’interno del proprio ente che nelle altre organizzazioni in Italia o nel mondo che fanno parte di Eduroam. Scopri se il tuo ente ha già aderito e quali sono gli hotspot nel mondo

Come connettersi ad eduroam

Come connettersi ad eduroam

Ogni ente stabilisce le modalità di connessione alla propria rete wi-fi tramite eduroam. Visita le pagine che il tuo ente ha predisposto con tutte le informazioni utili. In caso di necessità puoi contattare il responsabile della tua organizzazione che si occupa del servizio.

eduroam: Education Roaming

eduroam (Education Roaming) è un servizio che offre un accesso wireless sicuro alla rete. Gli utenti roaming che visitano un istituto che aderisce all’iniziativa sono in grado di utilizzare la rete locale wireless (WLAN) usando le stesse credenziali (username e password) che userebbero nella propria istituzione d'appartenenza, senza la necessità di ulteriori formalità presso l’istituto ospitante.

eduroam è un'infrastruttura basata su una rete di server RADIUS che utilizza 802.1x.

Lo scopo della Federazione Italiana eduroam è di facilitare l'accesso alla rete GARR e alle altre reti ad essa connesse agli utenti mobili (roaming users) delle organizzazioni partecipanti (servizio eduroam).
La Federazione è coordinata dal Consortium GARR, che la rappresenta presso le altre federazioni e confederazioni. eduroam è un marchio registrato di GEANT Association - formerly TERENA

 

 Federazione Italiana eduroam

Lo scopo della Federazione Italiana eduroam è di facilitare l'accesso alla rete GARR e alle altre reti ad essa connesse agli utenti mobili (roaming users) delle organizzazioni partecipanti (servizio Eduroam).

La Federazione è coordinata dal Consortium GARR, che la rappresenta presso le altre federazioni e confederazioni. eduroam è un marchio registrato di GEANT Association - formerly TERENA, ed è l’abbreviazione di Educational Roaming. Maggiori informazioni sono reperibili all'indirizzo http://www.eduroam.org.

I principi base della Federazione Italiana eduroam sono i seguenti:

  • Offrire agli utenti dei propri membri, che si trovino presso un'altra delle organizzazioni partecipanti, l’accesso alla rete GARR (ed alle altre reti ad essa connesse), attraverso l’infrastruttura di rete dell’organizzazione ospite, utilizzando le credenziali di accesso utilizzate dalla propria organizzazione (servizio eduroam); 
  • Garantire la protezione delle credenziali di accesso e dei dati scambiati dai roaming user. 

L’accesso alla Federazione Italiana eduroam è riservato esclusivamente alle organizzazioni afferenti alla rete realizzata e gestita dal Consortium GARR (rete GARR).

La Federazione Italiana eduroam è un membro della Confederazione Europea Eduroam, le cui regole sono state sottoscritte dal Consortium GARR a nome della Federazione.

Lo scopo della Confederazione Europea eduroam è di estendere a livello internazionale i servizi forniti ai propri membri dalle federazioni nazionali eduroam, con regole di utilizzo il più possibile omogenee, compatibilmente con le differenze imposte dalle legislazioni nazionali.

Peering con altre federazioni non eduroam

La Federazione Italiana eduroam può anche stabilire accordi di peering con altre federazioni che non fanno parte della Confederazione Europea eduroam, ma che forniscono servizi di mobilità equivalenti. In tal caso la Federazione deve stabilire le politiche di peering che verranno adottate. Tali accordi di peering non si estendono alle federazioni che appartengono alla Confederazione Europea eduroam e ai relativi servizi.